PROVINCIA D'EUROPA

Firenze - Italia

Le 7 opere di mobilizzazione della congregazione

Terzo giorno di lavoro del CGP a Roma '22
Tutti ormai conoscono le 7 opere di mobilitazione della Congregazione. È stato il Capitolo del 2011 a conferire questa "etichetta" alle realizzazioni apostoliche dell'Assunzione, affinché possano essere particolarmente sostenute da tutte le Province.

Bayard è una casa editrice internazionale con sedi in diversi continenti. Dopo la crisi del COVID, l’attività si è ripresa con uno sviluppo del settore digitale. Il mondo della stampa sta affrontando una forte crisi strutturale, con una diminuzione del numero di lettori dei giornali stampati e un aumento del traffico web. Inoltre, l’impennata dei costi della carta e l’accelerazione dell’inflazione stanno indebolendo l’attività.

Nonostante ciò, ci sono alcuni buoni risultati e una forte attività nel settore giovanile (riviste e libri). I tre pilastri di Bayard sono i religiosi, i giovani e gli anziani.

La nostra testata principale, “Notre Temps”, è la più diffusa nella stampa, a parte le riviste destinate alla televisione. Vale la pena di menzionare la riflessione che è stata fatta per diventare un’azienda di missione. In Francia, il termine “impresa di missione” si riferisce a forme di impresa che hanno uno scopo sociale o ambientale in aggiunta al loro scopo di lucro. Ciò è ovviamente compatibile con lo spirito dell’azionista unico – la Congregazione – che si preoccupa dello sviluppo sostenibile e di un’economia solidale.

È stato poi il momento di presentare le attività dell’Assumption University. La nostra università di Worcester (USA), dopo 15 anni di direzione da parte di Francisco Cesareo, ha un nuovo presidente, Gregory Weiner. Le sfide sono numerose: calo demografico, secolarizzazione dilagante, concorrenza di altre università. Sembra importante che l’Assunzione mantenga una forte presenza nell’istituzione. Presto parleremo delle sfide da affrontare.

Infine, abbiamo ascoltato padre Yves che ci ha parlato dell’Università dell’Assunzione in Congo. Accoglie più di 900 studenti nel suo campus di Butembo. Sono stati installati i nuovi auditorium e l’attività procede a gonfie vele. È una speranza per i giovani congolesi, in un contesto tormentato dall’insicurezza, di ricevere una buona istruzione in vari campi: filosofia, scienze dell’informazione, informatica, psicologia, scienze dell’educazione, scienze applicate, scienze dello sviluppo.

Per concludere la mattinata abbiamo esaminato le domande di apertura delle comunità e ricevuto informazioni sulle ultime fondazioni: Benguela (Angola), Tsimijaly (Madagascar), El Paso (USA).

Nel pomeriggio abbiamo accolto P. Alberto Toutin, superiore generale della Congregazione dei Sacri Cuori di Gesù e Maria (Picpus), cileno. Sarà il nostro facilitatore per le discussioni del 34° Capitolo generale nel giugno 2023. I Padri Piceni, fondati nel 1800, hanno una diffusione internazionale paragonabile alla nostra (32 Paesi) e i loro membri si avvicinano a quelli dell’Assunzione.

Con Alberto ci siamo confrontati sulla preparazione del Capitolo generale: le nostre aspettative, i nostri sogni, le nostre domande. A tal fine, abbiamo preso atto del lavoro della Commissione preparatoria che ha analizzato le risposte al secondo questionario inviato alle comunità. La partecipazione è stata buona. Alberto ci ha consigliato di essere attenti al “cuore”, cioè all’impulso spirituale che può nascere nel nostro capitolo. Per questo dobbiamo accettare di vivere positivamente le tensioni e dare la possibilità di nuove letture della nostra tradizione assunzionista.

Dobbiamo tenere conto del corpo della Congregazione che è attraversato da una crescita e da un declino a seconda delle regioni del mondo. Ci invita a sviluppare la questione di un organismo internazionale come priorità prima di dedicarci alla questione dell’interculturalità. Infine, dobbiamo lasciare spazio all’immaginazione per garantire lo slancio spirituale e la buona salute del corpo.


Con queste stimolanti parole abbiamo concluso la giornata. Domani sarà un altro giorno.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi gli aggiornamenti

Altro da Esplorare